Cerca
  • Jisei Do Lissone

Lunedì 10 gennaio 2022

IL QI GONG TERAPEUTICO


La scienza medica occidentale ha stabilito che l'efficacia del sistema immunitario subisce delle fluttuazioni durante la giornata. Raggiunge l'apice alle sette del mattino ed è più debole alla una di notte. Un interessante parallelismo con il concetto orientale del respiro/vivo e respiro/morto.


La medicina cinese prevede che questo ritmo regola non solo la salute del sistema immunitario, ma anche quella di ciascun organo interno: praticare ad una certa ora, quindi, influisce più su un particolare organo che sugli altri.


Durante la circolazione del Qi nel corpo, gli organi interni attraversano periodi di massimo e di minimo funzionamento. Come regola generale, i migliori effetti su di un organo particolare si ottengono praticando durante il relativo periodo di picco energetico e secondo questa tabella.


23.00 - 01.00 Cistifellea


01.00 - 03.00 Fegato


03.00 - 05.00 Polmoni


05.00 - 07.00 Intestino Crasso


07.00 - 09.00 Stomaco


09.00 - 11.00 Milza


11.00 -13.00 Cuore


13.00-15.00 Intestino Tenue


15.00 -17 .00 Vescica

17.00-19.00 Reni


19.00 - 21.00 Pericardio


21.00 - 23.00 Triplice Riscaldatore


I sintomi legati ad un eccesso di energia si presentano nelle ore di massimo, quelli dovuti ad una sua carenza nelle ore di minimo. Per trovare il "periodo di minimo" di un organo basta spostarsi di 12 ore rispetto a quello di massimo.


Per esempio, un dolore alla zona lombare è spesso sintomo di un eccesso di Qi dei reni. È più facile che si manifesti quindi tra le 17.00 e le 19.00, cioè nel periodo di maggiore afflusso di Qi nei reni. Se invece i reni sono scarichi e deboli, probabilmente si avvertirà particolare spossatezza tra le 5 e le 7 del mattino.


Gli attacchi di cuore, indice di un eccesso di Qi, accadono più frequentemente verso mezzogiorno, mentre tutte le sindromi legate ad una insufficienza cardiaca, come il respiro affannoso, tendono a manifestarsi nel cuore della notte.


Mezzanotte è invece il momento di picco della cistifellea: proprio allora i dolori per dei calcoli alla cistifellea sono più forti. Tuttavia, se la cistifellea è debole e non produce bile a sufficienza, sarà più difficile digerire cibi pesanti o troppo grassi tra le 11.00 e le 13.00.




6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti