Cerca
  • Jisei Do Lissone

Lunedì 13 dicembre 2021

LA VISUALIZZAZIONE


Insieme a rilassamento, concentrazione e respirazione, la visualizzazione è uno dei cardini di una corretta pratica. Saper visualizzare, ci consente di creare una profonda relazione tra mente e corpo e ci permette di esplorare nel nostro profondo; è così che, nella pratica del Qi Gong del metodo Tokitsu Ryu, riusciamo a far circolare il Qi e il sangue in maniera ottimale.


Sappiamo che esistono tre centri energetici importanti nel nostro corpo: il più importante e ricorrente durante gli allenamenti è il Dan Tian inferiore ed è associato alla sessualità; il Dan Tian medio situato all’altezza del plesso solare correlato alla respirazione e la salute degli organi interni; il Dan Tian superiore collocato tra le sopracciglia (al livello del “terzo occhio”), sede dello Shen, l’energia della coscienza e in relazione con il cervello. Tutti e tre si ricaricano con esercizi fisici e spirituali.


Il teorema è avere una postura solida (radici dell’albero) per alimentare una buona respirazione (tronco dell’albero) e la consapevolezza del proprio corpo (rami e foglie).


Anche gli organi interni sono importanti. Quelli “pieni” che sono fegato, cuore, milza, polmoni e reni, capaci di immagazzinare energia e mantenerla, e quelli “cavi”, cistifellea, intestino tenue, stomaco, intestino crasso e vescica, capaci di trasportare le sostanze.


Durante le respirazioni, nella posizione dell’albero (o del palo eretto), fissiamo l’attenzione sul fegato e la cistifellea (elemento LEGNO) visualizzando il colore verde. Cureremo in questo modo problemi di testa e collo, mitigheremo la rabbia in eccesso e porteremo beneficio ai nostri tendini.


Sempre respirando profondamente e a occhi chiusi visualizziamo poi cuore, intestino tenue (elemento FUOCO) e colore rosso. Porteremo così energia all’alto torace e alle costole, preservandoci dagli eccessi di gioia (anticamera della pazzia).


La respirazione diventa sempre più profonda e lenta. Ci occuperemo ora di milza, stomaco e visualizzando il colore giallo (elemento TERRA) nutriremo il tessuto muscolare profondo prendendoci cura di problemi e dolori alla spina dorsale e al ventre allontanando da noi stress e nostalgia.


Portando l’attenzione sui polmoni, l’intestino crasso e visualizzando il colore bianco (elemento METALLO), ad ogni respiro veicoleremo energia al tessuto epidermico prendendoci cura anche dei dolori al dorso e alle spalle. Allontaneremo così da noi la tristezza.


Per finire ci occuperemo dei nostri reni e della vescica e visualizzando il colore blu (elemento ACQUA), allontaneremo da noi la paura e nutriremo il tessuto osseo e midollare. Ci prenderemo inoltre cura di problemi alla zona lombare, alle cosce e alle estremità (mani e piedi).


Respiriamo sempre profondamente osservando via via i nostri organi e visceri come se fossero delle spugne; inspirando li inzuppiamo di acqua limpida, fresca, ed espirando li strizziamo gettando via tutte le scorie dovute agli eccessi emozionali di rabbia, gioia, stress, tristezza, paura. Così facendo ridaremo forza al nostro corpo e alla nostra mente ed il Qi tornerà a circolare regolarmente.




9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti