Cerca
  • Jisei Do Lissone

giovedì 4 agosto 2022


UN MAESTRO…………….UN AMICO……


Ho cominciato presto a osservare la mia vita nel tentativo di scoprire cose nuove, di sperimentare esperienze che mi facessero crescere.

Ho avuto il privilegio di fare il lavoro che ho sempre desiderato fare sin da piccolo (l’architetto), di viaggiare e di avvicinarmi, quasi 50 anni fa, all’Oriente.

Ho avuto anche la fortuna di incontrare persone che mi hanno fatto conoscere il mondo del Feng Shui (la mia Maestra Merie Pierre Dillenseger), della meditazione Zen (M° Giuseppe Kugen Figini) e delle Arti Marziali, il Maestro Kenji Tokitsu.

Con tutti loro è nato dapprima un rapporto di reciproca stima e poi di profonda amicizia.

Questi incontri hanno segnato la mia “Via” e hanno dato un senso profondo alla mia vita.

Il mio cammino con il M° Tokitsu non è stato sempre semplice e tranquillo, al contrario, con lui ho avuto accese discussioni e vissuto anche momenti di profonda incomprensione. Per alcuni periodi ci siamo anche persi di vista.

Da lui ho appreso la passione per il lavoro e il senso della fatica per progredire, per ricercare per approfondire. A lui devo quello che so sul Qi Gong, sul Taiji Quan e sul Bushido; attraverso il suo insegnamento ho potuto comprendere meglio il significato di termini come “coerenza” e “rettitudine”.

A poco a poco mi sono reso conto del grande valore delle cose che mi stava regalando. Non parlo della sola tecnica, ma di qualcosa di più profondo. Il dialogo verbale e dell’uso del corpo ha lasciato spazio a quello degli sguardi, dei silenzi delle cose non dette.

Ho cominciato a sentire che si fidava di me come uomo, che mi cercava come si cerca un “amico”.

A Lisbona mi ha riconosciuto il 7° dan, gliene sono grato, ma il regalo più bello e più grande è racchiuso in quel sorriso e in quell’abbraccio fraterno.




69 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti